Crea sito

 

Giuseppe   La  Delfa

 

 

 

IL CINEMA:

 
     

 

Giuseppe La Delfa ha recitato anche nel film “Malèna”, con Monica Bellucci. Il film costato venti milioni di dollari è stato girato in Sicilia, in piazza a Siracusa e ad Al Jadida in Marocco; candidato all’Oscar 2001 per la migliore colonna sonora originale (E. Morricone) e al Premio David di Donatello per la migliore fotografia (Lajos Koltai);  nel settembre del 2011 invece ha preso parte alla fiction televisiva "Onore e rispetto 3" con i registi Inturri-Parisi.

 

 

La Trama : - Ambientato in Sicilia negli anni della seconda guerra mondiale, è la storia della folle passione che un ragazzino, Renato Amoroso, nutre per la donna più bella e desiderata del paese: Malèna. Renato, ora adulto, ricorda quello che gli successe tredicenne in Sicilia. Castelcutò, 10 giugno 1940. Renato con la bicicletta, segue insieme ad altri ragazzi Maddalena, detta Malena, la più bella del paese, è conquistato da lei, al punto di correrle dietro in ogni luogo, e quando non la vede, la sogna, e vede se stesso che arriva a difenderla, a salvarla, a portarla via, come nei film americani. Partito per il fronte, il marito di Malena viene dato per morto quasi subito. La vita per la vedova è difficile, tra corteggiamenti, malelingue, calunnie. Finisce che Malena ricorre all'avvocato e, in tribunale, dice a tutti che quelli sono solo fatti suoi. Mentre Renato continua a cercare di farsi vedere e a sognarla nelle notti insonni, le sorti della guerra precipitano. In paese ci sono i tedeschi, e Malena si accompagna con loro. Poco tempo dopo l'esercito americano invade le strade. Le donne picchiano Malena, che cambia aria e va a Catania. Con grande sorpresa, il marito, ferito ma vivo, torna in paese. Malena lo sa e si ricongiunge a lui. Renato li vede allontanarsi.

 

La Sicilia, tra mito e realtà, bellezza, dramma e levità dell'esistere, ha ispirato da sempre l'arte di numerosi registi divenendo inoltre, in circa 1300 produzioni, privilegiato set cinematografico. Una terra incantatrice, dalle mille meravigliose sfaccettature, che non smette di stupire chi cerca di carpirne l'anima. Una terra che può essere conosciuta dunque seguendo diversi percorsi: tra storia, arte, cultura, paesaggio e costume, il percorso cinematografico dischiude immagini nuove, prospettive diverse non solo al turista, ma a chiunque voglia guardare con occhi nuovi la propria terra. Il prof. Francesco Ortisi, studioso e appassionato di cinema e teatro (ha pubblicato "Ciak, si gira!" Romeo Editore e scritto il monologo teatrale "Sulla Soglia, frammenti di un discorso su Simone Weil" in programma al Teatro Stabile di Catania, con Galatea Ranzi, regia di Marco Andriolo) ha ricomposto la sua passione per il cinema e la Sicilia in un'iniziativa interessante e originale, la creazione di uno strumento agevole che possa far da guida in questo viaggio tra i luoghi affascinanti e spesso poco conosciuti dei set cinematografici.
Una "movie map" dunque, in cui è possibile individuare i luoghi e avere maggiori notizie su circa 31 tra i più famosi film girati, da "La terra trema" e "Il Gattopardo" di Visconti a "Salvatore Giuliano" di Francesco Rosi, da "Divorzio all'italiana" di Pietro Germi alla saga del "Padrino" di Francio Ford Coppola, a "Nuovo Cinema Paradiso" di Tornatore, a "Il Postino" di Troisi, fino ai più recenti "Malèna" e "I cento passi" di Marco Tullio Giordana".

http://www.vigata.org/rassegna_stampa/2005/mar05.shtml
Maria Elisabetta Giarratana

 

 

 

     
     

BIOGRAFIA

CURRICULUM

PoEsie

RECENSIONI

LiNK